Sedersi in comodo rispettando i principi basilari dell’ergonomia aiuta a stare bene in salute e a produrre di più dal punto di vista lavorativo. Prima però di comprare una sedia da ufficio che vi renda più bella e più comoda la vostra postazione di lavoro, volete giustamente approfondire le informazioni che avete. Questo sito sceltasediadaufficio.it vi sarà d’aiuto perché troverete moltissime indicazioni che vi guideranno nella scelta e nell’acquisto più soddisfacente.

Abbiamo detto che la comodità è essenziale per stare bene e rendere bene sul posto di lavoro. E per definire il livello di comodità che vi serve, dovrete considerare anzitutto quanto tempo trascorrete seduto alla vostra postazione di lavoro. 

Se vi passate molte ore senza spostarvi altrove avrete bisogno di un tipo di sedia differente da quella utile se trascorrete poche ore seduto perché impegnato a muovervi. 

Questo non è un elemento da poco perché ad esempio nel primo caso dovrete considerare la presenza di braccioli per farvi riposare le braccia quando non scrivete, nel secondo i braccioli potrebbero esservi addirittura un inutile impiccio.

Nel primo caso è meglio dotarsi di una sedia dalle dimensioni ampie e comode con uno schienale possibilmente reclinabile per darvi modo di rilassarvi e una seduta ampia per accogliere il vostro fisico secondo i canoni dell’ergonomia. 

Nel secondo caso sarà meno importante la confortevolezza della vostra sedia che invece dovrà essere più snella e resistente. Si tratta in questo caso di sedie “operative” mente nel primo si parla di sedie o meglio di poltrone dirigenziali e nei modelli più complessi e costosi, “presidenziali”.

Tra i must di una sedia comoda c’è poi anche la possibilità di variare l’altezza grazie ad una leva in genere collegata all’asse centrale al quale sono collegate il sedile e la base a più raggi che terminano in genere con le rotelle. L’altezza della sedia deve essere in grado di permettervi di posizionarvi in modo tale che la mano, il polso e il braccio siano appoggiati comodamente al desk e che il bracciolo sia alla stessa altezza del piano di lavoro.