Divertirsi giocando con un videogioco significa avere bisogno di strumenti adatti ma se non avete alcune informazioni basilari rischiate di scegliere il mouse sbagliato e rovinare l’esperienza di gioco con un acquisto sbagliato.

Se non sapete nulla o troppo poco per procedere ad un acquisto consapevole, il suggerimento è che andiate a leggere questo sito mousedagioco.it facendovi un promemoria con tutto quello che vi serve finalizzato ad un acquisto utile.

Anzitutto ricordatevi che il mouse da gioco è tutt’altra cosa rispetto al mouse che siete soliti utilizzare per lavoro o comunque per un’attività diversa dal gioco e deve essere considerato in funzione e in rapporto alle caratteristiche sia del gioco sia del giocatore. E ricordate anche che non esiste un mouse da gioco migliore in assoluto ma solo quello che risponde alle vostre esigenze di gioco e sia in grado di garantirvi affidabilità, qualità e serenità.

Un mouse da gioco deve infatti essere tale da non dare vita a posizioni scomode che producano dolori o problemi di qualsiasi genere. A questo proposito nella scelta dovete tenere presente che tra le caratteristiche da considerare c’è la postura della mano ma anche del polso e del braccio. Quindi scegliete la tipologia di presa più adatta a voi e che coincida con le esigenze del gioco.

Le tipologie sono tre: “palm grip” con il palmo della mano disteso sul mouse offrendo comodità e assenza di posizioni stressanti e che costituisce la posizione più diffusa; “fingertip grip” o presa ad artiglio non molto diffusa perché richiede un po’ troppa contrazione delle dita e è quindi meno agevole; “claw grip” a metà fra le due precedenti ma diffusa quanto la prima.

Infine se volete essere certi che il vostro mouse da gioco sia soddisfacente per il gioco, questo deve potersi muovere proprio come il gamer desidera e quindi deve avere un numero di DPI elevato. I DPI sono i “dots per inch” ovvero i punti per pollice che permettono di muovere il cursore collegato al mouse esattamente dove e come il gamer desidera.